Salewa: Angelika Rainer si conferma campionessa del mondo di arrampicata su ghiaccio

“Naturalmente vorrei difendere il mio titolo“ aveva affermato con ottimismo Angelika Rainer durante un’intervista rilasciata prima dei Campionati Mondiali di arrampicata su ghiaccio. Un proposito a cui è rimasta fedele per tutta la gara.

Delle 22 atlete classificatesi nella città rumena di Busteni per l’eliminatoria finale dei Campionati Mondiali di arrampicata su ghiaccio Lead, sei delle nove che hanno raggiunto la finale sono arrivate prime nella semifinale. La più forte tra tutte: Angelika.

“Per questa stagione mi ero preparata con grande costanza“ rammenta raggiante la meranese dall’alto del podio. “Purtroppo, fino a oggi nella Coppa del Mondo non ero riuscita a ottenere i risultati che desideravo. Ho avuto molta sfortuna in passato. E proprio per questo mi sono concentrata ancora di più sui Campionati mondiali” racconta la studentessa ventiquattrenne.

È stato quindi sulla via finale molto impegnativa che la simpatica altoatesina è riuscita ad avere la meglio nei confronti delle sue inseguitrici Wonn Sheon Shin (KOR) e Anna Gallyamova (RUS) che, come Angelika, hanno raggiunto nella semifinale il punto più alto del tour. Tuttavia per la finale i costruttori della via avevano riservato alle signore un vero e proprio osso duro: Angelika è stata la sola a raggiungere l’ultimo appiglio, riuscendo a fissare la fune nel deragliatore e imponendosi sulle avversarie con 13,28 punti.

Adesso l’atleta del SALEWA alpineXtrem team non vede l’ora di entrare nella stagione estiva, anche se prima dovrà dedicarsi ancora al tema ghiaccio: la prossima e ultima tappa della Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio avrà luogo dal 6 all’8 marzo a Kirov, in Russia, dove verranno incoronati anche i nuovi campioni mondiali di speed climbing.