Arrampicare a tavola con Salewa

È il gioco dell’estate, si chiama boulder da tavolo! Nato nelle sagre altoatesine come gioco o, se preferite, come sfide tra “prestanti” amici nelle lunghe serate estive, ora il boulder da tavolo ha contagiato tutti. Infatti, mentre ai Campionati Mondiali di Arrampicata in corso di svolgimento ad Arco di Trento in questi giorni, si discute della possibilità che l’arrampicata possa entrare nel programma olimpico, alla cupola di SALEWA della rassegna mondiale, viene ospitata come “side event” questa originale attività.Chiamarla disciplina è forse eccessivo, ma certamente il boulder da tavolo sembra essere un’iniziativa divertente e “cool” grazie anche alla sua semplicità e al naturale coinvolgimento di chi vi assiste per la prima volta.

Ma in cosa consiste? La ricetta è estremamente facile. Prendete un tavolo di quelli comunemente usati nelle feste e fissatelo su una superficie rigida o se non vi è possibile fate in modo che due persone lo afferrino tenendolo fermo alle due estremità per evitare che si ribalti durante la performance. A questo punto il concorrente deve ruotare intorno al tavolo senza mai toccare terra, compiendo una “rivoluzione” di 360 gradi lungo l’asse più lungo del tavolo o anche lungo l’asse più breve. Il regolamento che i cultori hanno stilato prevede infatti diverse posizioni: attacco di testa o assalto con i piedi. Non solo pura espressione di forza, ma come nell’arrampicata sui blocchi (da cui deriva il nome boulder), anche tanta tecnica e qualche astuzia nelle prese.

«A giudicare dalle presenze al nostro stand nelle pause tra una gara e l’altra e dalla crescente voglia di sfida tra i partecipanti al SALEWA TABLE BOULDER, possiamo ipotizzare che il boulder da tavolo diventerà il gioco dell’estate – commenta Ruth Oberrauch responsabile marketing di Salewa Italia – e siamo felici di aver dato un impulso alla pratica di questa attività nella giovane comunità dei climber».

Chissà, forse un giorno qualcuno penserà ad un sito web, a delle competizioni, ma per ora il boulder da tavolo resta il gioco più divertente dell’estate. Provare per credere!