Angelika Rainer si arrampica sulle mura venete, ed è subito spettacolo

“Mi sono divertita, e oggi posso dire che sento Bergamo ancora più mia” ha dichiarato al termine Angelika facendo riferimento al rapporto sentimentale che da oltre un anno la lega alla terra orobica. Nel pomeriggio la passione per l’arrampicata ha contagiato tutti con le due pareti allestite in via XX Settembre, a pochi passi dal nuovo SALEWA Store, un luogo interamente dedicato alla montagna e destinato a diventare il punto di riferimento per gli appassionati di alpinismo, arrampicata e trekking.

Sembrano fatte apposta per essere scalate, e chissà quanti alpinisti bergamaschi, camminando lungo le Mura Venete che circondano Città Alta, hanno pensata a scalarle. Certamente una soddisfazione per un monumento così familiare e al tempo stesso “naturale” per chi è climber dentro. Un piccolo sogno che si è realizzato oggi grazie ad Angelika Rainer, l’atleta del SALEWA alpineXtrem Team due volte campionessa mondiale di arrampicata su ghiaccio, che oggi ha scalato per tre volte le mura in prossimità di Porta San Giacomo.

“Mi sono proprio divertita e la parete delle mura venete sembra fatta apposta per essere scalata – ha commentato la bionda Angelika – un’esperienza curiosa, inusuale, ma che mi ha emozionato, anche per il caloroso pubblico”. Pubblico composto da appassionati e semplici curiosi che al raggiungimento della “vetta” non ha fatto mancare un applauso, al quale ha risposto il sorriso di Angelika. “Oggi posso dire che sento Bergamo ancora più mia” aggiunge l’alpinista meranese che da oltre un anno è legata sentimentalmente con un bergamasco DOC, conosciuto, guarda caso, durante un evento di arrampicata.

L’organizzazione si è poi trasferita nel pomeriggio nella parte bassa della città dove in via XX Settembre, sono state allestite due strutture d’arrampicata composte da una parete artificiale di 8 metri d’altezza e un “blocco artificiale” per il boulder. Bambini, giovani climber ma anche tanti curiosi si sono misurati con la forza di gravità della parete sotto l’occhio vigile di Angelika Rainer e di un team di appassionati pronti a spiegare le nozioni base dell’arrampicata.

L’evento si colloca nell’ambito delle attività collaterali legate all’apertura del nuovo SALEWA Store di via Tiraboschi 52, il punto vendita che lo storico brand di montagna ha aperto a Bergamo, territorio dalla lunga tradizione alpinistica. Da Venerdì 10 giugno, giorno del vernissage, il SALEWA Store è stato letteralmente preso d’assalto dagli appassionati di montagna: qui hanno trovato un’area espositiva di 113 metri quadri disposti su due livelli dove l’intera offerta SALEWA viene valorizzata dall’approccio multisensoriale messo a punto dall’azienda altoatesina.

Per maggiori informazioni: www.salewa.it