Preparati per l’alta quota: la piattaforma digitale Safety Academy LAB ICE di ORTOVOX

Preparati per l'alta quota con la piattaforma digitale di formazione Safety Academy LAB ICE di ORTOVOX: 5 consigli per affrontare la montagna in sicurezza.

Preparati per l’alta quota con la piattaforma digitale di formazione Safety Academy LAB ICE di ORTOVOX: 5 consigli per affrontare la montagna in sicurezza.

Fare escursioni ad alta quota su picchi di tremila e quattromila metri, circondati dal travolgente paesaggio alpino, è una delle attività sportive di montagna più impegnative, ma anche una delle più affascinanti. Ma non sono solo le cime ad essere alte, lo sono anche i requisiti per affrontare la combinazione di neve, ghiaccio e roccia.

Chris Semmel, partner Ortovox, guida alpina e sciistica e coautore di Lab Ice ti dà cinque consigli per affrontare l’alta montagna preparato e in sicurezza.

  1. Ben accompagnati: per i primi passi in alta montagna è consigliabile prenotare un corso di trekking ad alta quota o farsi accompagnare da una guida alpina. In questo modo avrai una compagnia esperta che ti spiegherà i concetti e le tecniche più importanti.
  2. Il tempo necessario: ognuno e ognuna è in grado di tollerare l’altitudine diversamente. Per questo è importante pianificare abbastanza tempo per le escursioni in alta quota. Vale la pena arrivare presto e fare prima una facile escursione ad alta quota per abituarsi all’altitudine. Così potrai goderti il vero e proprio tour ad alta quota in maniera più rilassata.
  3. Esperienza condivisa: pianifica insieme ai tuoi simili. Insieme un’uscita diventa molto più bella. Scegli partner che siano al tuo livello con cui affrontare l’escursione e parlate prima dell’uscita di quali sono le vostre aspettative e gli obiettivi, in modo da evitare spiacevoli sorprese.
  4. Pianificazione: prenditi tempo per programmare l’escursione e per raccogliere le informazioni necessarie. Informati bene sull’altitudine e la distanza da percorrere, il terreno e i punti chiave e stabilisci un itinerario ragionevole.
  5. Cosa portare con sé: prepara accuratamente l’attrezzatura e verifica prima che funzioni tutto correttamente. Evita tutto ciò che non è necessario: troppo peso nella schiena può rovinarti il divertimento.

Il Safety Academy Lab Ice di Ortovox comprende molti altri contenuti, dalla consulenza sull’attrezzatura al soccorso in crepaccio. Abbiamo sviluppato una piattaforma di formazione interattiva e multimediale in stretta collaborazione con l’Associazione delle guide alpine e sciistiche tedesche (VDBS), le sue numerose guide alpine professionali e gli atleti. I 18 video tutorial e i moduli di apprendimento suddivisi in tre capitoli presentano tutti gli aspetti della sicurezza per chi pratica alpinismo su neve e ghiaccio in modo chiaro e dettagliato.

  1. ATTREZZATURA E NODI PER ALPINISMO SU NEVE E GHIACCIO

    Un’uscita di alpinismo su terreni combinati, su firn, ghiaccio e roccia, richiede molta più preparazione, pianificazione e maggiori conoscenze di una classica escursione in montagna. Il primo capitolo del Lab Ice contiene un’introduzione chiara e ricca di informazioni sul materiale e sulle tecniche elementari per la realizzazione dei nodi. In aggiunta abbiamo raccolto interessanti consigli per escursioni per principianti ed esperti.

  2. BASI DELLA CORDATA E TECNICA DI PROGRESSIONE

    Il secondo capitolo tratta del know-how essenziale richiesto per praticare l’alpinismo su neve e ghiaccio. In questo capitolo vengono approfonditi i seguenti argomenti: come si compone la cordata, l’utilizzo corretto dell’attrezzatura e l’apprendimento delle tecniche di assicurazione e di progressione. Come ci si assicura in cordata e quali distanze si devono mantenere? Come ci si muove in sicurezza su ghiaccio e firn?

  3. TECNICHE DI ASSICURAZIONE E DI SOCCORSO

    Chi pratica alpinismo su neve e ghiaccio deve essere in grado di costruire ancoraggi solidi a seconda dei terreni e delle condizioni. In questo senso il firn e il ghiaccio rappresentano un’ulteriore sfida. Il terzo capitolo ti spiega quando e come impiegare il corpo morto, la tecnica della seduta su neve, la vite da ghiaccio e l’Abalakov. Inoltre ti illustriamo nel dettaglio le tecniche di soccorso in crepaccio: autosoccorso, paranco con asola e autosoccorso della cordata.

Alpinismo su neve e ghiaccio: prodotti per le escursioni ad alta quota

Un sistema per ogni condizione: con la giacca e i pantaloni Westalpen 3L, nell’estate 2021 Ortovox completa la sua collezione per le escursioni in alta montagna e l’alpinismo più intenso con un completo hardshell robusto e tecnicamente completo. La nuova combinazione a tre strati fa parte del sistema Westalpen composto da hardshell, softshell e strato isolante.
Westalpen 3L Jacket (W/M)

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Jacket

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Jacket

Peso: 456g – 492g
Misure: XS-XL (W), S-XXL (M)
Caratteristiche:
Membrana: Dermizax NX di Toray
Cappuccio antitormenta regolabile
Due tasche anteriori e una tasca sul petto
Cerniere di ventilazione ascellare
Particolare profilo per attività ad alta intensità di movimento e protezione in condizioni avverse

Westalpen 3L Pant (W/M)

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Pants

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Pants

Peso: 632g – 662g
Misure: XS-XL (W), S-XXL (M)
Caratteristiche:
Membrana: Dermizax NX di Toray
Vita regolabile
Tasche anteriori, posteriori e sulla coscia
Zona ginocchio preformata
Regolazione ampiezza gamba sul lato interno
Gambale con sistema Quick-gaiter integrato
Paralamine con Dyneema e Cordura

INFO: www.ortovox.com

 

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Jacket

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Jacket

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Pants

Ortovox pantaloni alpinismo Westalpen 3L Pants