Da Millet una capsule collection per celebrate la 20° edizione del Millet Tour du Rutor Extrême

Da Millet una capsule collection per celebrate la 20° edizione del Millet Tour du Rutor Extrême

Da Millet una capsule collection per celebrate la 20° edizione del Millet Tour du Rutor Extrême

Lo spirito di elevazione, il superamento dei limiti, la ricerca estrema della performance: questi i valori che legano Millet al Tour du Rutor Extrême

Dal 2009 Millet è partner ufficiale del Millet Tour du Rutor Extrême, la competizione di sci alpinismo più dura e prestigiosa al mondo giunta alla sua ventesima edizione e in programma dal 26 al 29 marzo 2020. Proprio per celebrare questo anno storico, Millet lancia una Capsule Collection pensata per chi pratica sci alpinismo, quattro capi unici, tecnici e dalle alte prestazioni studiati per rispondere alle esigenze estreme degli sci alpinisti che li indossano.

“Siamo orgogliosi di essere partner ufficiale del Millet Tour du Rutor Extrême con cui collaboriamo dal 2009” – racconta Hervé Sergio Locatelli, Sales Area Manager South Europe – “Per Millet, marchio storicamente noto per aver supportato e attrezzato le più prestigiose cordate alpine, il Millet Tour du Rutor Extrême è la naturale evoluzione di un percorso che da sempre ci vede al fianco degli atleti. E infatti dal costante confronto con loro che nascono molte delle innovazioni presenti nei nostri prodotti e nei capi di questa Capsule Collection che, dalla scelta dei materiali al design, richiama immediatamente lo spirito della competizione”.

Fedele ai suoi valori di innovazione e performance, il marchio Millet da quasi un secolo propone prodotti tecnici e all’avanguardia per la comunità della montagna. Storicamente noto per aver supportato e attrezzato alcune delle spedizioni che hanno segnato la storia dell’alpinismo del XX secolo, Millet ha esteso la sua competenza oltre l’universo dell’alpinismo, aprendosi allo sci alpinismo e allo ski touring con la stessa passione e lo stesso entusiasmo. Così, dall’inizio degli anni 2000, Millet sviluppa prodotti pensati specificamente per queste attività: capi dalle alte prestazioni, che rispondono alle esigenze estreme degli scialpinisti che li indossano.

Per continuare a scrivere questa storia insieme, Millet dedica alla ventesima edizione del Millet Tour du Rutor Extrême una Capsule Collection sviluppata insieme agli atleti che vivono questa competizione.

«Millet e Tour du Rutor sono due marchi prestigiosi e rinomati a livello internazionale il primo nel settore dell’abbigliamento tecnico, il secondo per lo sci alpinismo” – afferma Barbara Luboz, organizzatrice dell’evento – “Siamo molto felici e profondamente soddisfatti di questa partnership che ci lega già da diversi anni e che Millet abbia deciso di dedicare una Capsule Collection alla 20° edizione del Millet Tour du Rutor. Posso assicurare con certezza che i nostri atleti, gli amici del Tour e gli appassionati, indosseranno questi capi con orgoglio».

Disponibile da inizio dicembre 2019, la Capsule Collection è in vendita online e in selezionati punti vendita in Italia e all’estero.

MILLET – EXTREME RUTOR ALPHA COMPO HOODIE

MILLET – EXTREME RUTOR ALPHA COMPO HOODIE - Giacca ultra-tecnica per lo sci alpinista che ricerca la performance, particolarmente apprezzato per la sua costruzione ibrida, l’ottimo rapporto peso-calore e il fit ergonomico.

MILLET – EXTREME RUTOR ALPHA COMPO HOODIE – Giacca ultra-tecnica per lo sci alpinista che ricerca la performance, particolarmente apprezzato per la sua costruzione ibrida, l’ottimo rapporto peso-calore e il fit ergonomico.

Capo ultra-tecnico per lo sci alpinista che ricerca la performance, particolarmente apprezzato per la sua costruzione ibrida, l’ottimo rapporto peso-calore e il fit ergonomico. Una giacca isolante, elasticizzata e performante che combina l’imbottitura sul petto in Polartec Alpha con un materiale alveolato, leggero e traspirante. Capo certificato Low Impact, l’etichetta di Millet che garantisce un prodotto realizzato con minor impatto ambientale senza compromettere performance e qualità.
Per la donna: un mix inedito di bianco e tango/tibetan red, costruzione in body mapping per uno stile grintoso durante la competizione.
Per l’uomo: un mix forte e caratterizzante di orion blue e blue abyss per affrontare il Millet Tour du Rutor Extreme, una tra le competizioni di sci alpinismo più dure e prestigiose al mondo.

Materiali: HONEYCOMB DENSITY KNIT // 87.5% PES 12.5% EL TORAY® AIR STRETCH RIP STOP // C0 DWR // 100% PA Imbottitura: POLARTEC® ALPHA 80 // 100% PES
Taglie: XS – XL
Peso: Donna: 370 g Uomo: 454 g
Prezzo al pubblico: 199,95 €

MILLET – EXTREME RUTOR TOURING SHIELD PT

MILLET – EXTREME RUTOR TOURING SHIELD PT: pantalone stretch tecnico e all’avanguardia disegnato per lo sci-alpinismo, anti-vento e dotato di una membrana idro-repellente che regola perfettamente il calore durante lo sforzov

MILLET – EXTREME RUTOR TOURING SHIELD PT: pantalone stretch tecnico e all’avanguardia disegnato per lo sci-alpinismo, anti-vento e dotato di una membrana idro-repellente che regola perfettamente il calore durante lo sforzo

Pantalone stretch tecnico e all’avanguardia disegnato per lo sci-alpinismo, anti-vento e dotato di una membrana idro-repellente che regola perfettamente il calore durante lo sforzo. La struttura Dual TechTM garantisce isolamento e elasticità; la forma ergonomica dona la massima libertà di movimento durante la competizione. Come la giacca, il pantalone è certificato Low Impact, l’etichetta di Millet che garantisce un prodotto realizzato con minor impatto ambientale senza compromettere performance e qualità.
Per la donna: le tonalità decise del tango/tibetan red e dettagli riflettenti per questo capo unico e performante Per l’uomo: le tonalità orion blue e blue abyss per affrontare il Miller Tour du Rutor Extreme 2020

Materiali: ELEMENT SHIELDTM GRID STRETCH // C0 DWR // 86% PES 14% EL X.C.S. 100TM // C0 DWR // 88% PA 12% EL
Reinforcement: STRETCH HARDTETEXTM // DWR // 93% PA 7% EL
Taglie: XS – XL
Peso: Donna – 475 g Uomo-520g
Prezzo al pubblico: 199,95 €

Millet Mountain group

 Il brand Millet, oggi parte del Millet Mountain Group, fornisce abbigliamento e attrezzatura tecnica dal 1950. Alpinismo, arrampicata, escursionismo, sci e fast hiking sono le attività che rientrano nel range di prodotti Millet: giacche, pantaloni, soft shells, zaini, corde, scarpette da arrampicata e scarponi disegnati per soddisfare le necessità degli atleti più esigenti.

www.millet-mountain.com

Millet Tour du Rutor Extrême

In Valle d’Aosta, tra i comuni di Arvier, Valgrisenche si svolge ogni due anni una tra le più importanti, spettacolari e moderne gare internazionali di sci alpinismo, il Millet Tour du Rutor Extrême. La prossima edizione è in programma dal 26 al 29 marzo 2020 e toccherà anche il comune di La Thuile, dove si svolse la prima edizione, nel 1933 sul ghiacciaio del Rutor e poi ancora nel ’48 con la seconda edizione. La manifestazione, nella sua veste attuale, è datata 1995, anno in cui, lo sci club Corrado Gex e alcuni giovani appassionati di sci alpinismo hanno ripreso ad organizzarla nuovamente mettendo assieme: territorio, agonismo, sport e cultura della montagna.
Vista l’estrema tecnicità dei suoi percorsi è una gara solo per “spiriti forti”. Cresciuto nel tempo il Millet Tour du Rutor è diventato un mito, sia per gli atleti sia per il nutrito mondo degli appassionati dello ski alp. Oggi come 86 anni fa, per gli amanti di sci e pelli di foca, neve fresca e creste aeree, quella valdostana è una gara assolutamente da non perdere.

Il Millet Tour du Rutor Extrême fa parte de La Grande Course, il circuito delle gare più belle e prestigiose dell’arco alpino e dei Pirenei. Circuito nel quale spiccano Pierra Menta, Trofeo Mezzalama, Patrouille des Glaciers, Adamello Ski raid e Altitoy Ternua (che si svolge nei Pirenei).

L’ultima edizione del 2018 ha visto la partecipazione di 704 concorrenti da 18 differenti nazioni, di cui 300 équipe maschili, 22 femminili e 30 squadre giovanili. “Nel 2020 l’edizione sarà la ventesima – afferma il direttore tecnico e guida alpina Marco Camandona – e prevederà quattro giorni di gara con 9500 m di dislivello positivo, 105 km di fuoripista, 60 km di salita, 45 km di discesa, 6 km di creste aeree il tutto in totale sicurezza. Inoltre durante ogni tappa gli atleti saliranno oltre i 3000 metri di quota”.
Gli atleti concorrono in categorie in squadre di due elementi (maschile e femminile): Senior dove al loro interno i Master e gli Espoir; e le categorie giovanili, suddivise in Junior e Cadetti . Sono ammesse coppie miste sia per categorie sia per sesso.

Un circuito di importanza mondiale per gli atleti professionisti ma che riserva particolare attenzione anche alle categorie giovanili con percorsi specifici e dedicati alle nuove generazioni. Un circuito di vero scialpinismo appositamente studiato per i giovani, con tracciati in ambiente, con passaggi alpinistici di vera montagna, canali e creste. Montagne spettacolari, discese in powder, briefing, fotografi e addetti stampa dedicati. Un’opportunità unica per individuare i futuri campioni di domani.
Quattro le tappe della 20° edizione, 4 giorni di gara intensi. Con una tappa nuova e straordinaria da far rivivere: quella del ’33 sul ghiacciaio del Rutor sul versante di La Thuile. Ben 2400 m di dislivello di salita con un trasferimento dal centro di La Thuile a Valgrisenche o a Planaval in base alle condizioni meteo e della neve.
Un’altra tappa toccherà nuovamente la testa del Rutor, con uno sviluppo di 19 km e un dislivello positivo di 2639 m, passando sulla cresta del Mont Arp – Vielle (2639 m) e la Testa del Rutor per poi aprire ad una vera e propria discesa di 1831 me, in picchiata verso il traguardo di Valgrisenche.

Una delle tappe sarà più corta ma sicuramente più “nervosa”, per dare l’opportunità, soprattutto ai primi, di darsi un po’ più di battaglia e allo stesso tempo di avere la tranquillità di arrivare con gambe e fiato all’ultimo giorno di gara.

Un’altra tappa ancora sarà estremamente tecnica e alpinistica, con 1989 metri di dislivello positivo, con tre salite e altrettanti tratti a piedi da affrontare con sci nello zaino. Quota massima raggiunta, punta Feleumaz a 3102 m. In ogni caso, comunque, si arriverà più volte a oltre i 3000 metri nei quattro giorni di gara, pertanto gli atleti dovranno essere molto preparati per evitare cali fisici giorno dopo giorno.

Il Millet Tour du Rutor Extrême è una gara per campioni dove si premia anche le velocità in discesa. Questi atleti sono abituati a interpretare le discese in qualsiasi condizione di neve, nei fuori pista, riescono a toccare i 100 km/h: nell’ultima edizione il premio “Free ride” è andato a Nadir Maguet in coppia con Matteo Eydallin.
Nadir Maguet: «Il Millet Tour du Rutor Extrême è una gara molto tecnica. A differenza di altre gare come la Pierra Menta, sempre di più tappe, è molto più alpinistica. Le discese fanno la loro differenza, come anche i canali e le creste che sono molto tecniche. E’ una gara che non si gioca solamente in salita ma va gestita in ogni punto, quindi bisogna arrivare freschi anche nelle discese per cercare di “rosicchiare” qualcosa, in termini di tempo, agli avversari».

Il Millet Tour du Rutor Extrême è una gara anche per amatori. Ciò significa, che se le condizioni meteo e la sicurezza lo consentiranno, si darà la possibilità di non avere cancelli orari e di arrivare in fondo ai quattro giorni. E’ un “regalo” che l’organizzazione vuole fare alle oltre 300 squadre che partecipano, in modo che possano affermare con orgoglio: “io sono un finisher al Millet Tour du Rutor Extrême”.

Lo sci alpinismo per sua natura è uno sport ecosostenibile, in quanto non prevede impianti di risalita, si sale con sci e pelli di foca, ramponi e si scende con gli sci. Il Millet Tour du Rutor ha sposato questi valori anche per ciò che concerne l’organizzazione stessa della manifestazione promuovendo un turismo ecosostenibile, il territorio alpino nel mondo, un’etica della montagna in linea con i valori di sicurezza, conoscenza e rispetto. Sarà questo il tema del Mountain Village 2020, fiera di settore, che durante i giorni di gara sarà allestita nel Comune di Arvier. Tanti i brand del settore outdoor che hanno già confermato la propria presenza; un vero e proprio punto di incontro per atleti e appassionati, un’occasione unica per conoscere e toccare con mano tutte le novità del mercato.

Per maggiori informazioni: www.tourdurutor.com