Progetto scarpone da sci alpinismo La Sportiva: continuano i test sul campo

Proseguono le prove sul campo dei primi prototipi dello scarpone da sci d’alpinismo. Dopo i test di giugno al Passo del Tonale è stata la volta della Marmolada.

Giovedì 28 agosto di buon’ora il gruppo di lavoro composto da Dino Merelli, Diego Amplatz, Lorenzo Delladio e alcuni atleti fra i quali il forte fassano Martin Riz, è salito sul ghiacciaio della Marmolada per una sessione di test .

Era necessario provare alcune soluzioni tecniche che in laboratorio funzionavano bene ma che avevano bisogno del confronto sul campo, quindi sciando veramente sulla neve.

Il risultato finale è stato eccellente: la leggerezza innanzi tutto, che risulta praticamente la metà rispetto al miglior prodotto in plastica oggi sul mercato, ma quello che ha entusiasmato maggiormente i tester, sono stati la precisione di sciata e la facilità di imprimere allo sci la direzione giusta sia sui veloci cambi di direzione/inversioni in salita, sia negli stetti canaloni innevati in discesa.

Le prove di camminata sia con ramponi che senza hanno fatto capire che la direzione presa da “La Sportiva“ è quella giusta, infatti la facilità di movimento di caviglia e gamba che lo scarpone permette, darà ulteriori soddisfazioni agli utilizzatori che potranno disporre di questo “attrezzo” veramente performante.

Dopo cinque ore di sciate, prove comparative, discussioni, confronti e…tanto freddo, il gruppo ha ripreso la via di casa consapevole di avere in mano un prodotto veramente molto più avanti rispetto a quanto oggi offre il mercato.