La Sportiva Ski Alp Experience

Gli ingredienti per un week-end indimenticabile c’erano tutti: visita allo stabilimento produttivo de La Sportiva a Ziano di Fiemme, cene e pranzi tipici Trentini, possibilità di testare gli ultimi prodotti della linea Skimountaineering e soprattutto: esplorare in tutta sicurezza al seguito di una guida alpina professionista, le nevi incontaminate del Passo Pordoi e della catena del Lagorai, al di fuori delle piste battute e costantemente alla ricerca di paesaggi mozzafiato e discese free-ride nella polvere.

Cinque i fortunati vincitori del contest “La Sportiva Ski Alp Experience” indetto dall’azienda Trentina e dal proprio partner commerciale Sportler, cinque ragazzi (a ben vedere è mancata solo la presenza femminile a rendere il tutto perfetto) amanti dello sci alpinismo chi più della sua accezione free-ride, chi più di quella orientata alla salita e alla gioia di raggiungere la vetta con i propri mezzi: tutti con in comune la passione per la montagna. Lo staff La Sportiva ha quindi fatto la conoscenza di Christian Schleicher, austriaco praticante lo sci alpinismo da più di 15 anni, Luca Trevisan da sempre dedito allo sci alpino in pista ma di recente illuminato dalla vocazione sci-alpinistica, il canadese/austriaco Rory Heath, sugli sci da risalita da quando aveva l’età per camminare, Tonino Piani da Udine già in cima al Gran Paradiso e con il Monte Rosa tra gli obiettivi personali e ancora Damiano Giordani da Pordenone da sempre alla ricerca, quasi mistica, della discesa perfetta.

Un week-end divertentissimo ed avventuroso sia per i 5 protagonisti che per lo staff La Sportiva in loro compagnia: sveglie puntate alla mattina presto già al sabato, colazione sostanziosa e via verso la soleggiata Val Mesdì, una delle più belle valli delle Dolomiti con i suoi canali rivolti verso nord e la sua neve polverosa, più che succulento antipasto a Cima Colbricon sulla catena del Lagorai raggiunta alla domenica con tempo decisamente più avverso rispetto all’irripetibile sole del sabato: cosa che non ha fatto che aumentare la tecnicità della salita, di per se già impegnativa con i suoi 1000 metri di dislivello, ma che non ha certo spaventato il gruppo, destreggiatosi benissimo su tutti i passaggi e mettendo alla prova anche l’outfit composto dal guscio “Stormfighter” in membrana Gore-Tex Active Shell ricevuto in omaggio.

Sole e divertimento, neve e grande impegno: un’esperienza completa ed a 360° sul significato stesso dell’essere sci alpinisti. Questa è stata La Sportiva Ski Alp Experience, con un sentito ringraziamento a Christian, Luca, Rory, Tonino, Damiano, alla guida e tester La Sportiva Sandro De Zolt, al fotografo ufficiale Riccardo Cappellaro e a tutto lo staff di Sportler che ha contribuito ad ideare, lanciare e promuovere l’evento rispettando i valori riassunti nel pay-off aziendale de La Sportiva: innovation with passion.