The call of the siren, l’avventura di Matteo Della Bordella sul sito web Karpos

L’avventura di Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia è ora online sul sito Karpos fino al 26 dicembre.

L’avventura di Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia è ora online sul sito Karpos fino al 26 dicembre.

Nell’estate del 2021 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer raggiungono la costa est della Groenlandia. I tre sono tra i più forti alpinisti del panorama internazionale. Matteo è un visionario cercatore di linee con un curriculum che parla di spedizioni e salite estreme in tutto il mondo; Silvan conosce come le sue tasche le più dure pareti della Svizzera e delle Alpi; Symon vanta nel suo curriculum un Piolet d’Or, la massima onorificenza in campo alpinistico.

Tutti e tre condividono la passione per l’avventura e il desiderio di vivere esperienze “by fair means”, affrontando difficoltà elevate con uno stile di scalata pulito che cerca di lasciare meno tracce possibili sulla montagna.

In Groenlandia scelgono di vivere un’esperienza totalizzante, affrontando una lunga traversata in kayak nell’oceano artico per raggiungere un’alta e difficile parete in ambiente remoto dove potersi esprimere al massimo, lontani dai vincoli umani, riscoprendo il più sincero contatto con la wilderness.

The call of the siren. Un documentario di Fulvio Mariani da un progetto di Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer

Guarda il documentario completo: www.karpos-outdoor.com/stories/the-call-of-the-siren

 

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

 Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021

Matteo Della Bordella, Silvan Schüpbach e Symon Welfringer in Groenlandia, estate 2021