Jenny Lavarda super campionessa mondiale dell’ice climbing con Ferrino e DMM

FerrinoIn Romania, con la vittoria della Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio, Jenny Lavarda sigla un favoloso slam, iniziato con i titoli mondiali di Ice Boulder, a Daone, e di Ice Difficulty, a Saas Fee, e culminato, poi, nella conquista nel suo primo Trofeo iridato dell’ice climbing a Busteni.

E’ successo lo scorso weekend a Busteni, in Romania, nel terzo e ultimo turno della Ice Worl Cup 2007. Jenny Lavarda, classificandosi al secondo posto di tappa, ha vinto la sua prima Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio. Un trofeo che la vicentina ha fatto suo con un percorso davvero straordinario che non ha lasciato spazio alle avversarie.

Per l’atleta del Technical Team Ferrino tutto ha avuto inizio a gennaio con la vittoria nella prima tappa dell’Ice World Cup 2007 di Daone (Tn) e la conquista del titolo mondiale di Ice Boulder. Un successo subito replicato a Saas Fee, in Svizzera, dove Jenny ancora una volta ha superato tutte le avversarie e laureandosi campionessa mondiale della Difficoltà su ghiaccio. Infine, l’epilogo di Busteni con la vicentina che, sfiorando quella che poteva essere la sua terza vittoria consecutiva, si classifica al secondo posto di tappa e conquista con larghissimo margine la Ice World Cup 2007. In conclusione, Jenny è tornata a casa con un bottino strepitoso: due titoli mondiali e la Coppa del mondo. Quasi un record!

Ma non bisogna credere che la vittoria fosse facile scontata. La otto volte campionessa italiana di arrampicata sportiva è quasi una neofita dell’arrampicata con piccozze e ramponi. Questo, infatti, è solo il suo secondo anno nel circuito mondiale delle gare di ice climbing dove ha dovuto vedersela con specialiste del calibro della svizzera Petra Müller e della francese Stephanie Maureau. Ma questa Jenny, in formato davvero super, non aveva proprio rivali sia perché ha saputo sfruttare al meglio la sua straordinaria preparazione ed esperienza di campionessa dell’arrampica sportiva, sia perché è riuscita a mantenere la freddezza e la determinazione necessarie fino all’ultimo.

"Sono felicissima!" ci ha detto Jenny, aggiungendo "l’arrampicata su ghiaccio mi ha proprio conquistata". Ora è tempo per Jenny di riprendere gli allenamenti per il suo primo amore, l’arrampicata sportiva. E, se il buon (anno) si vede dall’inizio, sarà ancora una grande Jenny.

Complimenti da tutto il team Ferrino!