Con Ferrino sul Sentiero Italia CAI: on-line il docufilm Linea 7000

Lunedì 27 giugno alle 21, appuntamento sul portale Ferrino.it per la prima visione web del docufilm dedicato al viaggio sostenibile di Gian Luca Gasca lungo le tappe più suggestive del Sentiero Italia CAI, il più lungo trekking del mondo.

Lunedì 27 giugno alle 21, appuntamento sul portale Ferrino.it per la prima visione web del docufilm dedicato al viaggio sostenibile di Gian Luca Gasca lungo le tappe più suggestive del Sentiero Italia CAI, il più lungo trekking del mondo.

Il Sentiero Italia CAI è il percorso escursionistico più lungo del mondo. 7000 chilometri di sentieri che svelano i luoghi più suggestivi del Belpaese, attraverso i territori dei parchi nazionali, naturali e regionali, dalle Alpi agli Appennini, fino alle isole maggiori: Sicilia e Sardegna. Un’impresa riservata a pochi superesperti e superallenati con settimane di tempo libero a disposizione? Assolutamente no!

Le montagne italiane non sono solo ambienti remoti di incontaminata e selvaggia bellezza. Sono anche una parte integrante del paesaggio umano e culturale del nostro Paese, luoghi a volte poco conosciuti, ma che svelano la realtà dell’Italia rurale, quella più autentica e genuina, spesso situati a breve distanza dai grandi centri urbani e da essi facilmente raggiungibili, anche per una gita del weekend o di una sola giornata.

L’idea del progetto “Linea 7000” nasce proprio da questa consapevolezza e dalla volontà di andare alla scoperta delle meraviglie del Sentiero Italia CAI in modo sostenibile, spostandosi con i mezzi pubblici per raggiungere le proprie mete.
Nei mesi del 2020 che hanno seguito il lockdown (e che hanno visto il grande ritorno del turismo di prossimità) il giornalista e scrittore esperto di montagna Gian Luca Gasca, patrocinato e sostenuto dal Club Alpino Italiano e da sponsor privati come Ferrino, ha raggiunto e percorso in questo stile “by fair means” le tappe più rappresentative del Sentiero Italia.

La sua esperienza di viaggio sostenibile e “a portata di weekend”, Gasca l’ha poi voluta condividere con tutti gli appassionati di montagna, attraverso l’affascinante docufilm curato dal regista Giacomo Piumatti, che lunedì 27 giugno verrà presentato per la prima volta sul web nel portale Ferrino.it.

“Vivere la montagna senza prendere l’auto sembra sempre complicato se si abita in città – racconta Gasca – Nell’immaginario collettivo spostarsi in quota con i mezzi pubblici implica tempo, sia nell’organizzazione che poi all’effettiva realizzazione, impossibile pensare a una gita giornaliera o a un fine settimana. Eppure, oggi, dai principali centri italiani, esistono collegamenti che in modo più o meno efficiente, sono in grado di accompagnare gli appassionati verso le vallate alpine e appenniniche, senza dover prendere l’automobile. L’esperienza che si vive è diversa, ma la soddisfazione può essere ancora più grande. Questo senza calcolare le ricadute sul territorio. I mezzi pubblici nelle vallate alpine e appenniniche non rappresentano solo un servizio per i turisti, sono essenziali anche per i residenti. Sono fondamentali per far sì che questi territori non vengano abbandonati. Una linea ferroviaria o un autobus significano la possibilità di mandare i figli a scuola nel paese vicino, di andare a lavorare senza dover per forza possedere un’auto. Significa poter tornare la sera a casa e non dover fare la scelta più comoda: scendere di quota alla ricerca di comodo accesso ai servizi utili alla vita di tutti i giorni. Insomma, sono sinonimo di montagne vive e vivaci, così come lo possono essere le nostre esperienze sui sentieri”.

L’adesione di Ferrino al progetto “Linea 7000” nasce dall’attenzione che da sempre l’azienda torinese dedica ai temi dell’ambiente e al turismo lento e sostenibile.

“Da quando il CAI ha riscoperto e rilanciato il Sentiero Italia negli scorsi anni, abbiamo dato il nostro supporto a diverse iniziative proprio per contribuire alla promozione di questo splendido itinerario e dei valori intrinseci nell’escursionismo e nel turismo outdoor – spiega Anna Ferrino, CEO dell’azienda – Con la premiere su internet del docufilm “Linea 7000″ ribadiamo ancora una volta il nostro impegno, proponendo al pubblico più vasto un’esperienza che consente di vivere momenti magici fra le nostre bellissime montagne, nel pieno rispetto della natura e delle realtà sociali e culturali locali”.

Non perderti la Premiere QUI