Al via la seconda edizione della Friendship Everest Skyrace

«Ragazzi di corsa, la solidarietà ci attende!» è l’incitamento perfetto che possiamo rivolgere ai partecipanti della seconda edizione della Friendship Everest Skyrace.

Si tratta di una gara podistica – in parte competitiva, in parte amatoriale – e nello stesso tempo di una prova di solidarietà che vede coinvolti atleti, semplici amanti della corsa. Tra gli sponsor e partner dell’evento figurano nomi prestigiosi dell’alpinismo e dell’outdoor come la rivista Montagnard e, naturalmente, Ferrino.

La Friendship Everest Skyrace 2005 – letteralmente «Corsa nei cieli dell’Everest» – si svolge lungo i sentieri che dalla vallata centrale del Khumbu conducono alla Valle laterale di Thame, ai confini tra Nepal e Tibet. E proprio a Thame si trova il villaggio dove ha sede la scuola a cui andranno i proventi della manifestazione.

Gli organizzatori puntano a bissare il successo della prima edizione, targata 2003. Allora avevano preso parte 170 persone provenienti da tutto il mondo, con una massiccia partecipazione del popolo Sherpa.

Al nuovo appello hanno già risposto in tanti ed è già stata avviata la raccolta di fondi grazie ai numerosi gemellaggi con altre competizioni, tra le quali il Trofeo Kima, il Sentiero delle Grigne Skyrace, il Trofeo Rollandoz, la Corsa dei Sogni, la Dolomites Skyrace. A quest’operazione di gemellaggio hanno aderito anche due scuole italiane: la scuola media “Caduti di Cefalonia” di Torino e la Scuola Elementare di Cesana Torinese.

È iniziato il conto alla rovescia: l’appuntamento è in Nepal, il 16 novembre 2005. Vinca il migliore, vinca la solidarietà.