Il 30 luglio Ferrino corre con il Monterosa EST Himalayan Trail

Il 30 luglio Ferrino corre con il Monterosa EST Himalayan Trail. Dopo la positiva esperienza della collaborazione con il Monterosa Walser Waeg, l'azienda torinese sarà di nuovo al fianco dei trailrunner impegnati nella corsa ai piedi della più himalayana delle pareti alpine.

Il 30 luglio Ferrino corre con il Monterosa EST Himalayan Trail. Dopo la positiva esperienza della collaborazione con il Monterosa Walser Waeg, l’azienda torinese sarà di nuovo al fianco dei trailrunner impegnati nella corsa ai piedi della più himalayana delle pareti alpine.

Si apre un nuovo capitolo della lunga storia d’amore fra Ferrino e il Monte Rosa. Quello del Rosa è un territorio che da sempre è nel cuore della casa torinese produttrice di articoli da outdoor e montagna, perché proprio lì, nello splendido paesino di Champoluc, si sono incrociati i destini delle famiglie Ferrino e Rabajoli, attualmente alla guida dell’azienda.

Quest’anno Ferrino ha deciso di confermare il proprio legame con il Monte Rosa avviando la partnership con due grandi competizioni di trailrunning, che si svolgono proprio alle pendici dei versanti valdostano e piemontese del massiccio.

La collaborazione è cominciata nel primo weekend di luglio con il Monte Rosa Walser Waeg (www.monterosaww.com), la splendida gara che si è svolta nello scenario della Valle del Lys, culla della cultura alpina dell’etnia Walser.

Il 30 e 31 luglio si tornerà a correre ai piedi del Rosa e Ferrino metterà a disposizione le proprie attrezzature e vestirà lo staff della quarta edizione del Monterosa EST Himalayan Trail (www.meht.it), sul versante orientale della montagna, conosciuto dagli appassionati come uno dei più selvaggi e “himalayani” delle Alpi.

La parete Est del Monte Rosa è, infatti, la più alta delle Alpi e, per geomorfologia, l’unica in Europa che possa rivaleggiare con le grandi montagne dell’Asia. Ha un dislivello di 2600 metri per una larghezza complessiva di quasi 4 chilometri e si trova nel territorio del comune di Macugnaga, alla fine della Valle Anzasca, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola. Dal paese se ne può scorgere un’ampia sezione, particolarmente impressionante per la vastità delle dimensioni e la distanza ravvicinata. Assieme alla parete valsesiana del Rosa costituisce il versante piemontese del gruppo, contrapposto a quello valdostano e a quello svizzero.

Con i suoi cinque percorsi di differente lunghezza e sviluppo (Brutal 103K/7.800 D+; Epic 60K/4.700 D+; Sky 38K/3.100 D+; Challenge 22K/1.700 D+; Zmakanà 14K/850 D+) il Monterosa EST Himalayan Trail rappresenta sicuramente per tutti un’occasione per scoprire questo ambiente unico e meraviglioso.

Ferrino scenderà direttamente in gara grazie alla partecipazione all’evento di due atlete del suo Women Team: Giulia Zanovello, che lo scorso anno è arrivata settima nella classifica femminile del Tor des Géants, e la campionessa pluripremiata Alice Modignani Fasoli.

Il giorno antecedente l’inizio della competizione, il 29 giugno alle 15, presso il Centro Kongresshaus di Macugnaga si terrà inoltre l’incontro dal titolo “MEHT in Rosa – il trail running visto dalle donne” al quale interverranno Lisa Borzani, atleta e trail running coach, due volte vincitrice del Tor de Géants, le ultratrailer Melissa Paganelli e Giulia Saggin, e Anna Ferrino, AD di Ferrino Spa e presidente di Assosport.

“La collaborazione con il Monterosa Walser Waeg e il Monterosa EST Himalayan Trail – commenta Anna Ferrino – è per noi l’occasione di ribadire il legame con la nostra montagna del cuore, contribuendo alla sua frequentazione e conoscenza attraverso il sostegno ad iniziative che si svolgono all’insegna della sostenibilità e del rispetto della cultura e delle tradizioni locali”.

Info: https://www.ferrino.it/