La tedesca SKYLOTEC acquisisce Climbing Technology per potenziare la propria offerta nel mondo della montagna

La tedesca SKYLOTEC acquisisce Climbing Technology per potenziare la propria offerta nel mondo della montagna

La tedesca SKYLOTEC acquisisce Climbing Technology per potenziare la propria offerta nel mondo della montagna

L’azienda tedesca SKYLOTEC ha acquisito il marchio italiano Climbing Technology, da diversi anni punto di riferimento europeo nella produzione di dispositivi di protezione individuale per l’ambito sportivo e ricreativo e il settore professionale. Con l’integrazione di Aludesign, proprietaria di Climbing Technology, e della consorella Securit, le due aziende entrano nella famiglia SKYLOTEC ampliando ancora di più la presenza dell’azienda tedesca nei singoli mercati di competenza. Con questa azione SKYLOTEC accresce il proprio know-how e le proprie competenze di produzione, con risvolti positivi anche su altri fronti come il maggior controllo della supply chain che, alla luce delle criticità globali dell’ultimo anno, sottolinea il particolare valore della operazione.

Con l’acquisizione di Aludesign e Securit da parte di SKYLOTEC – uno dei brand di riferimento a livello mondiale per i dispositivi di protezione individuale – prosegue il percorso di crescita dell’azienda tedesca, aprendo così nuove possibilità sia per lo sviluppo dei prodotti che per la crescita della filiera di produzione.

Sia Aludesign, fondata da Carlo Paglioli nel 1986, che l’azienda associata Securit con base in Romania, sono conosciute nel mondo per i prodotti del marchio di proprietà Climbing Technology. L’italiana Aludesign, con sede a Cisano Bergamasco, rappresenta una vera e propria fucina di alluminio e dà lavoro a più di 100 dipendenti. Securit, situata a Deva in Romania, con più di 100 addetti, è la fabbrica che si occupa delle fasi di anodizzazione e montaggio.

Gli utenti fanno da sempre affidamento ai dispositivi del marchio Climbing Technology sia nell’ambito sportivo e ricreativo – dall’alpinismo all’arrampicata sportiva, passando per le vie ferrate e i parchi avventura – che nel settore professionale, con l’offerta work and safety nei lavori in quota, in fune e nel soccorso.

La tedesca SKYLOTEC è attiva dal 2008 anche nell’ alpinismo e nell’arrampicata sportiva e da diversi anni nel campo dell’accesso su corda. Grazie all’acquisizione nel 2019 del produttore svedese ActSafe, SKYLOTEC è diventata anche il leader di mercato per l’accesso su corda motorizzata. L’unione strategica con l’italiana Climbing Technology va a potenziare ed espandere ulteriormente le competenze in questi settori. Con l’acquisizione di Aludesign e Securit, e del relativo marchio Climbing Technology, il numero delle sedi di produzione della galassia SKYLOTEC sale quindi a un totale di sette.

Da sinistra: il fondatore di SKYLOTEC Wolfgang Rinklake e il figlio Kai Rinklake amministratore delegato di SKYLOTEC, Carlo Paglioli di Aludesign e Walter Remy nel ruolo di consulente per l’operazione di acquisizione.

Da sinistra: il fondatore di SKYLOTEC Wolfgang Rinklake e il figlio Kai Rinklake amministratore delegato di SKYLOTEC, Carlo Paglioli di Aludesign e Walter Remy nel ruolo di consulente per l’operazione di acquisizione.

A UNIRE CLIMBING TECHNOLOGY E SKYLOTEC È LA FILOSOFIA DELLA QUALITÀ

SKYLOTEC e Climbing Technology hanno condiviso una lunga storia insieme. Più di 25 anni fa, Wolfgang Rinklake – che nel 2000 ha ceduto la direzione di SKYLOTEC a suo figlio Kai Rinklake – è stato il primo cliente di Carlo Paglioli, fondatore di Aludesign, con cui poi ha instaurato una collaborazione durata per decenni.

«Con l’acquisizione di Aludesign, tutto ciò che abbiamo creato insieme va finalmente a unirsi e a rafforzarsi in una proposta dal grande potenziale – sottolinea Kai Rinklake alla guida di SKYLOTEC – ed è questo il momento ottimale per unire le nostre forze: siamo felici di poter ampliare la nostra gamma di prodotti nel campo dello sport e dell’accesso su corda con il marchio Climbing Technology, così come aumentare il nostro know-how nella produzione di moschettoni».

Il fondatore di SKYLOTEC, Wolfgang Rinklake (a sinistra) a fianco di Carlo Paglioli di Aludesign, una stima reciproca e un rapporto professionale che dura da oltre 25 anni.

Il fondatore di SKYLOTEC, Wolfgang Rinklake (a sinistra) a fianco di Carlo Paglioli di Aludesign, una stima reciproca e un rapporto professionale che dura da oltre 25 anni.

Nel percorso comune che li ha visti crescere insieme, entrambe le aziende hanno coltivato e condiviso la filosofia della qualità.
«Ogni giorno lavoriamo a soluzioni che portano a una maggiore sicurezza per le persone – prosegue Rinklake – ed ecco perché abbiamo elevati standard di qualità, non solo in termini di protezione dell’individuo, ma anche per criteri quali l’ergonomia e il comfort».

Il marchio Climbing Technology è da sempre sinonimo di attrezzature che combinano sicurezza, funzionalità e semplicità nell’utilizzo e i suoi dispositivi sono frutto di oltre 30 anni di esperienza, di una forte passione per il proprio lavoro e di una particolare attenzione nella progettazione e nella produzione.
«Sono felice di poter consegnare Climbing Technology in buone mani – sottolinea Carlo Paglioli, fondatore di Aludesign – il marchio ha un grande potenziale e sono certo che entrando nella famiglia SKYLOTEC non potrà che crescere».

Grazie all’acquisizione di Aludesign, la produzione SKYLOTEC vedrà una forte componente in Europa, riducendo la parte di fornitura derivante dalla supply chain che si basa sulla produzione in Estremo Oriente. Gli ultimi 18 mesi hanno evidenziato come le lunghe catene di approvvigionamento siano vulnerabili e soggette a variazioni di costi sia dei materiali che della logistica non dipendente dalle aziende, a cui si sommano criticità nei tempi di consegna. «Per rispondere a questa situazione – conclude Rinklake – stiamo investendo nella nostra rete europea, aumentando così la certezza di poter garantire le forniture ai nostri mercati di riferimento».

SKYLOTEC

La SKYLOTEC GmbH di Neuwied è stata fondata nel 1947 e rappresenta uno dei produttori di riferimento nella produzione di dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto e di sistemi di sicurezza nell’industria e nello sport. Oltre a una vasta gamma di prodotti nel campo della protezione anticaduta, il portfolio comprende anche un’intensa attività di consulenza e assistenza, nonché un programma di formazione mondiale presso il Vertical Rescue College. La combinazione del know-how dell’industria e delle conoscenze acquisite dall’uso pratico porta a sempre nuove innovazioni di cui beneficiano gli utenti, sia sul lavoro che nel tempo libero. Nel 2020 l’azienda a conduzione familiare ha ampliato la sua gamma con i dispositivi per la protezione delle vie respiratorie dando il via alla produzione di maschere facciali medicali e maschere per la protezione respiratoria leggera (maschere FFP). SKYLOTEC impiega attualmente circa 650 persone in tutto il mondo e dispone di stabilimenti di produzione propri in Germania, Ungheria, Svezia e Slovenia, nonché di filiali in tutto il mondo.

Info: www.skylotec.com