Pioniere di Boa Max Berger termina la spedizione al K2 con un volo da 8000m

Il pioniere Boa Max Berger è riuscito a volare in parapendio dalla Spalla del K2 da quasi 8000m di quota

Il pioniere Boa Max Berger è riuscito a volare in parapendio dalla Spalla del K2 da quasi 8000m di quota

L’obiettivo di Max Berger era quello di salire sul K2 e volare dalla vetta al campo base con il parapendio. C’è chi dice che ha fallito ma noi vogliamo continuarlo a chiamare un successo. Ha provato il tutto per tutto ma le condizioni troppo difficili della neve hanno costretto Max, grazie alla sua esperienza, di scegliere di tornare vivo al campo base. Volare da 8000m è eccezionale.

 

K2 e il progetto di Max Berger's Climb2Fly.

K2 e il progetto di Max Berger’s Climb2Fly.

Diverse valanghe nel K2 hanno costretto gli alpinisti a non arrivare in vetta. Quindi, nessuna cima fino ad oggi al K2 per questa stagione. Sentiamo l’esperienza di Max negli ultimi giorni:

“Ho lasciato il campo base il 14 luglio alle 5 del mattino. Ho scelto il percorso Cesen perché è più veloce, più ripido ma più corto. Ho saltato il campo 1 e sono andato direttamente al campo 2 a circa 6300m. Le previsioni erano molto buone, nonostante ci fossero 20cm di neve e circa 50km di vento durante la notte, cosa non bello a causa del pericolo delle valanghe. La mattina dopo il tempo era buono e il giorno successivo per le 12 arrivai al campo 3. Grazie ad un americano sono riuscito ad arrivare al campo 3 a circa 7100m. Una volta arrivato al campo 3 ho capito che la mia decisione di prendere il percorso Cesen è stata sbagliata, in quel momento grande depressione.

Il K2 visto dal Campo Base del Broad Peak

Il K2 visto dal Campo Base del Broad Peak

La notte successiva c’è stato vento forte e nevicate. Di nuovo trail break al campo 4, a 8000m sulla spalla del k2. Causa valanghe sono dovuto stare lì per 2 notti, il che non è stato molto rilassante, non puoi riposarti e stava finendo il cibo. Ho iniziato la direzione per la vetta la notte dal 17 al 18. Mi sentivo abbastanza bene, ma avevo ancora le gambe a pezzi per il trail breaking. Il problema maggiore è stata la quantità di neve. Ci sono state diverse valanghe. Le persone sono state costrette a tornare indietro. Nessuna vetta per nessuno. Questa mattina ho preso il parapendio a circa 8000m per tornare al campo base, ci sono voluti circa 15 minuti, sono felice!”

 

L'austriaco Max Berger mostra lo scarpone La Sportiva con sistema BOA

L’austriaco Max Berger mostra lo scarpone La Sportiva con sistema BOA

“Il volo è stato fantastico, il migliore in assoluto, più di quello dal Broad Peak”

Max tornerà al più presto a casa per godersi il resto dell’estate. Altre spedizioni? Max è sempre pronto. Aspettiamo e vediamo. Guarda i video del volo e il primo discorso dal vivo.

Altre info su Max Berger e il suo progetto Climb2Fly

Facebook:  https://www.facebook.com/BoaFitSystemEurope/
INFO BOAFIT.COM

Dettaglio dello scarpone usato da Max Berger: La Sportiva con Sistema Boa Fit

Dettaglio dello scarpone usato da Max Berger: La Sportiva con Sistema Boa Fit

La Sportiva G2 con chiusura BOA

La Sportiva G2 con chiusura BOA

Il materiale utilizzato da Max Berger per il suo progetto Climb2Fly supportato da BOA.

Il materiale utilizzato da Max Berger per il suo progetto Climb2Fly supportato da BOA.

Il K2

Il K2

Visualizza la traduzione in / This post is also available in English