Climbing: l’americana Sasha DiGiulian nell’International Climbing Team La Sportiva

La Sportiva è lieta di dare il benvenuto a Sasha DiGiulian, la fortissima climber statunitense che a partire da quest'anno indosserà scarpette d'arrampicata

La Sportiva è lieta di dare il benvenuto a Sasha DiGiulian, la fortissima climber statunitense che a partire da quest’anno indosserà scarpette d’arrampicata “Made In Italy”

La Sportiva, azienda trentina leader nel settore delle calzature per la montagna, ufficializza oggi l’ingresso a far parte del suo International climbing team di una delle più brillanti stelle del firmamento verticale, l’americana Sasha DiGiulian. Dopo aver ricordato l’importanza e la minuziosa attenzione che ogni arrampicatore ripone nella scelta delle proprie calzature, la campionessa statunitense ha ribadito come la cura dei dettagli e la qualità del prodotto possano influenzare non solo il proprio stile d’arrampicata, ma anche il successo di una singola performance sportiva. Ecco che per essere certa di poter continuare a spostare sempre più in alto la propria “asticella” della difficoltà, Sasha DiGiulian calzerà a partire da quest’anno scarpette La Sportiva.

“I traguardi e le realizzazioni raggiunte da Sasha parlano da sé, portandola ad essere non solo un’atleta di spessore ma anche un vero e proprio punto di riferimento per l’arrampicata mondiale, sia dentro che fuori dalle competizioni. – Afferma Jonathan Lantz, presidente de La Sportiva North America. – Ora che anche le scarpette d’arrampicata la Sportiva si sono aggiunte al suo kit personale, sarà in grado di perseguire obbiettivi ancora più importanti. Non ci resta che aspettare, e siamo certi che presto potremmo vedere grandi cose”

Come detto, Sasha DiGiulian è un’atleta polivalente, tre volte campionessa americana in lead e medaglia d’argento ai campionati mondiali di boulder nel 2011, ma non solo. Fuori dalle palestre artificiali, Sasha è stata la prima statunitense e la terza a livello mondiale a salire il grado 9°, salendo a vista numerosi 8b+ spaziando poi dall’arrampicata trad a quella più classica in Dolomiti di cui celebre è la sua prima ripetizione femminile di Bellavista, sulla cima Ovest di Lavaredo. 
Per questo 2017 appena iniziato, la climber stelle e strisce sarà impegnata a girare il mondo alla ricerca di nuove vie da salire, continuando ad allenarsi per partecipare alle più importanti competizioni indoor.

La Sportiva è lieta di dare il benvenuto a Sasha DiGiulian, la fortissima climber statunitense che a partire da quest'anno indosserà scarpette d'arrampicata "Made In Italy”

“L’arrampicata è la mia più grande passione.- spiega Sasha – Come atleta, cerco costantemente di superare i miei limiti, cercando di mettere sempre in discussione le mie capacità. Arrampicare a i massimi livelli è un percorso difficile e lungo, fatto di piccoli passi uno dopo l’altro e di tanto allenamento. Nella mia personale ricerca di miglioramento, ho realizzato la necessità di avere in dotazione il miglior equipaggiamento e le migliori tecnologie presenti sul mercato.
Tutti sappiamo che nell’arrampicata la precisione nel footwork è tanto importante quanto la forza che si possiede nelle dita, e dal primo momento in cui ho messo piede in un paio di La Sportiva, posso dire che ho provato una sicurezza ed una sensibilità senza paragoni. Il livello di precisione in punta, la vestibilità perfetta e l’immensa cura dei dettagli nella costruzione, costituisocno tutti quei dettagli che mi consentono di arrampicare al messimo delle mie capacità”

A rendere ancor più speciale il marchio trentino agli occhi della giovane campionessa americana, non è solo la tecnicità della calzata “Made in Italy”, ma anche la sua storia.

“Da un punto di vista personale, tengo a ricordare che anche la mia famiglia proviene da Arba, un piccolo centro abitato del nord Italia – approfondisce Sasha ripercorrendo le sue origini friulane – Unirmi alla grande famiglia italiana del brand La Sportiva, è un po’ come sentirsi a casa. Sono entusiasta di potermi dire parte di questo gruppo, e non vedo l’ora di sperimentare come questa collaborazione ridefinirà la mia carriera ed il mio concetto di arrampicata, e di vedere dove mi porterà questo nuovo, elettrizzante percorso.”

Contenti di poter continuare a crescere assieme, non ci resta che dire: benvenuta a casa, Sasha.

Visualizza la traduzione in / This post is also available in English