Maybe, inseguendo lo Snowleopard

Carlalberto ‘Cala’ Cimenti è un alpinista e viaggiatore che, stanco delle esperienze Himalayane, ha deciso di dedicarsi a nuovi orizzonti inseguendo l’onorificenza Snowleopard conferita a chi raggiunge la vetta di tutte e cinque le montagne sopra i 7.000 m presenti sul territorio dell’ex Unione Sovietica. Alla base del progetto una grande voglia di scalare e sciare ma soprattutto condividere esperienze con culture sconosciute e instaurare nuove amicizie che solo l’alta quota sa consolidare. Dopo due anni e quattro cime dal primo viaggio, Cala si trova alla vigilia della spedizione al Communism Peak che potrebbe coronarlo primo Snowleopard italiano.

La Produzione
Pillow Lab ha voluto fotografare la vigilia della partenza di Cala per l’ultima spedizione dedicata al progetto cercando di analizzare gli anni di sforzi, avventure e incontri fatti lungo il percorso.
Ne emerge un alpinismo umano fatto di avventura, sacrificio e lontano dai riflettori, che ha visto Cala come protagonista impegnato anche nella professione di “cameraman” – tutte le immagini in spedizione, infatti, sono state realizzate da lui.

Il Risultato Alpinistico
Il 19 agosto alle ore 11:17 Carlalberto ‘Cala’ Cimenti ha raggiunto con successo la vetta del Communism Peak diventando così il primo italiano della storia a ricevere l’onorificenza Snowleopard e il primo al mondo a scendere da questa vetta con gli sci ai piedi.

La distribuzione
A fine Luglio il documentario verrà proiettato per la prima volta come film in concorso all’Adventure Outdoor Fest di San Candido (www.adventureoutdoorfest.com) e nei prossimi mesi parteciperà ai migliori film festival di cinema di montagna italiani ed europei oltre che ad alcune serate in cui lo stesso Cala racconterà le sue avventure in prima persona.

Il programma completo è in continuo aggiornamento, tutte le notizie saranno comunicate tramite le pagine Facebook:
Cala Cimenti
Ferrino Outdoor
Cébé
Pillow Lab

Visualizza la traduzione in / This post is also available in English