Comano Ursus Extreme Trail 2017 con Ferrino

Il 29 e 30 Luglio 2017 si terrà il Comano Ursus Extreme Trail (CUET), gara di ultra trail tra il lago di Garda e le Dolomiti di Brenta.

Il 29 e 30 Luglio 2017 si terrà il Comano Ursus Extreme Trail (CUET), gara di ultra trail tra il lago di Garda e le Dolomiti di Brenta.

Il Comano Ursus Extreme Trail è una gara di Ultra-Trail che si presenta con una nuova formula: 117 km suddivisi in due giornate: 29 e 30 luglio 2017. Questo permetterà a tutti i concorrenti di percorrere l’intero itinerario nelle ore diurne e poter ammirare le bellezze delle montagne circostanti. Le due tappe di corsa in montagna toccheranno praticamente ogni cima della valle e attraverseranno luoghi che profumano ancora di avventura e di libertà assoluta tra il lago di Garda e le Dolomiti di Brenta.

 Comano Ursus Extreme Trail

TRE FORMULE DI ISCRIZIONE:
“CUET 117” – VERSIONE INTEGRALE 29 e 30 luglio
Prima tappa – 29 luglio
partenza da Ponte Arche (Comano Terme TN), arrivo Rango (Bleggio Superiore TN)
Sviluppo: 58 km 4600 m d+
Seconda tappa – 30 luglio
Partenza da Rango (Bleggio Superiore TN), arrivo Ponte Arche (Comano Terme TN) Sviluppo: 59 km 3700 m d+

“CUET 37” – 29 luglio
Partenza ed arrivo a Rango (Bleggio Superiore TN); il tracciato percorre parte della prima tappa
della CUET 117.
Sviluppo: 37 km 2650 d+

“CUET 59” – 30 luglio
Si corre solo la seconda tappa della CUET 117: partenza da Rango (Bleggio Superiore TN), arrivo Ponte Arche (Comano Terme TN) Sviluppo: 59 km 3700 m d+

ALCUNE INFORMAZIONI IN PIÙ
Il teatro di questo bellissimo percorso sono i sentieri dei monti tra il lago Garda e le Dolomiti di Brenta, che regalano paesaggi mozza ato e un contesto di gara unico nel suo genere. Il fulcro della manifestazione sarà per la giornata del 29 luglio a Rango, uno di Borghi più belli d’Italia, che per l’occasione si animerà a gran festa; mentre per la giornata del 30 luglio sarà in fondovalle, precisamente a Ponte Arche, noto per le rinomate Terme di Comano e situato in posizione centrale rispetto al tracciato di gara.

COM’È NATO L’URSUS EXTREME TRAIL
L’esigenza della gara è nata dal desiderio degli organizzatori, i ragazzi della Comano Mountain Runners (CMR), di promuovere il territorio e di dare al contempo spazio e visibilità a questo splendido sport che permette di immergersi completamente nella natura.
Un Ultra Trail consente di creare il giusto connubio tra sport e promozione dell’intera valle. Il nome ‘Ursus‘ deriva dal fatto che gli orsi, a partire dalla loro reintroduzione, hanno trovato nelle valli che ospitano la gara un ambiente ideale a cui si sono adattati perfettamente, tanto che
se ne possono contare ormai svariati avvistamenti nei tracciati che gli atleti andranno a percorrere il 29 e 30 Luglio. Per questo è stato scelto l’orso come simbolo per la manifestazione.

DOVE SI SVOLGE L’URSUS EXTREME TRAIL
Si corre in luoghi magici. Basti pensare che gran parte del territorio che ospita la gara è stato recentemente introdotto nella Riserva della Biosfera Unesco. Una porzione di territorio tra il Lago di Garda, rinomato a livello internazionale, e le Dolomiti di Brenta nella parte meno antropizzata e che ancora profuma di avventura e libertà assoluta. Una valle particolarmente ricca di biodiversità, ma anche di testimonianze culturali: i magni ci borghi rurali, alcuni dei quali riconosciuti fra
i Borghi più belli d’Italia, ne sono l’esempio. Inoltre il percorso raggiunge nella seconda tappa il Parco Naturale Adamello Brenta, no ai piedi delle Dolomiti, e da dove è possibile godere una panoramica mozza ato anche su Molveno ed il suo lago e sulla Forra del Limarò.

INFO
www.comanomountainrunners.it
info@comanomountainrunners.it